61 pari, 4″ e 3 decimi dalla fine, capitan Vari in lunetta, ci sono decine di mani virtuali su quel pallone, ecco il primo tiro il pallone danza sul secondo ferro, attimi che sembrano ore, sembra quasi di sentire il muto messaggio che decine di occhi mandano a quel pallone….ed é canestro!!! + 1 per l’Algarve, il secondo tiro non entra, Cisterna si butta avanti ultimo tiro disperato..non va!! Il palatorrino in tripudio i leader della classifica hanno perso.

E si é andata proprio così. Ma passiamo alla cronaca della gara. Cisterna, come al solito, mette la gara sull’atletismo che l’Algarve soffre, i 3 falli di Galli del primo quarto lo dimostrano, e vince il primo quarto di 4.
I ragazzi di Foschi e Zanza però, come loro abitudine non mollano e anche se perdono qualche pallone di troppo e commettono più di un errore da sotto tengono il secondo quarto sul pari.
Il terzo periodo vede un leggero allungo di Cisterna che dice +7 per gli ospiti.
Ultimo periodo e inizia la rimonta dei biancorossi che difendendo forte e ripartendo in transizione bucano la difesa avversaria che non concede più tiri aperti dal perimetro all’Algarve che arriva al pari e poi va a vincere la partita su tiro libero. CHE BELLO!!
in allegato il video del libero decisivo

ALGARVE ROMA TORRINO 62
Sporteam Cisterna 61

Parziali: 11-15; 14-14 (25-29); 14-17 (39-46); 23-15 (62-61)

ALGARVE ROMA TORRINO : Amoroso 6, Montecchiani 8, Vari 8, Noce 6, Perrotta 5, Esposito 9, Corradini 11, Busolini 3, Galli 6, Bini n.e., Trotta n.e. All. Foschi Ass All Zanza